Sabattini e Arduini regalano la vittoria sul Real Metauro

3° giornata CAMPIONATO PROMOZIONE GIRONE A MARCHE

ASD GABICCE GRADARA – ASD NUOVA REAL METAURO: 2-1

ASD GABICCE GRADARA: Palazzi, Lavanna, Ceramicola, Sabattini, Ferrani (19’st Simonetti), Costa, Cesaroni, Tebaldi, Rossi, Muratori (38’st Ruggeri), Terenzi (19’st Arduini). A disp. Ferri, Tafuro, Sensoli, Grieco. All. Paolo Cangini.

ASD Nuova Real Metauro: Petrini, Vagnini, Omiccioli, Pagnoni, Parmegiani, Sorcinelli (19’st Gasparini), Bracci, Giuliani (37’st Pedini), Martorelli (35’st Giacomelli), Boiani, Sorgente. A disp. Maramonti, Gasparini, Giuliani, Sbrega. All. Davide Sartini.

Arbitro: Giovanni Cito di Macerata. Ass. Daniele Busilacchi e Sofia Ripanti di Ancona.

Reti: 15′ pt Sabattini (G), 42′ pt Bracci (N), 32’st Arduini (G).

Amm. Bracci.

GABICCE MARE: Tribune piene per seguire la sfida tra Gabicce Gradara e Nuova Real Metauro, partita piacevole giocata a viso aperto da entrambe le compagini, con i padroni di casa che riescono ad avere la meglio nella seconda frazione grazie alla rete del neo entrato Mattia Arduini. Un avvio di gara targato rossoblu, al 14′ giunge il vantaggio: angolo di Muratori allunga di testa Vagnini, palo e piatto di Sabattini che si avventa per primo sul pallone. Diversi tentativi da parte degli adriatici con Rossi che di testa non inquadra il sette, ed è proprio l’attaccante locale al 32′ ad avere una limpida chance di raddoppiare grazie al rigore per tocco con la mano di area di Bracci. Dagli undici si presenta lo stesso Rossi, interno destro diretto centralmente sventato però da Petrini che si rifugia in angolo. E’ la volta degli ospiti che conquistano metri sul tramonto della prima frazione e pareggiano i conti al 42′ con un con un’azione in contropiede che sorprende la difesa locale, incursione in area di Bracci e conclusione di sinistro su cui Palazzi arriva ma non trattiene. Si riparte con il secondo tempo, nei primi dieci minuti il Gabicce Gradara soffre con i tentativi di Bracci e Martorelli che vanno vicino al raddoppio. La risposta locale è affidata a Rossi che oggi non riesce ad avere feeling con il gol, dall’altra parte al 21′ è provvidenziale Palazzi sul tiro, da distanza ravvicinata di Martorelli. Terenzi lascia il posto a Arduini, e sarà proprio il difensore rossoblu a creare prima al 22′ l’assist per Cesaroni che in tuffo di testa manca di poco l’aggancio, poi a siglare la rete che vale tre punti al 32′: dalla bandiera Muratori pennella una parabola centrale, Arduini con l’esterno destro anticipa tutti per un finale di gara che vale il 2 a 1 per il Gabicce Gradara.

Print Friendly, PDF & Email

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *