Sabato trasferta sul campo della matricola Santa Veneranda. Papini: ‘Severo banco di prova’

Sabato alle 15,30 il Gabicce Gradara sarà di scena sul campo della squadra pesarese del Santa Veneranda, matricola del girone, al quart’ultimo posto con cinque punti punti in compagnia di Mondolfo e Loreto (una vittoria, due pareggi e due sconfitte il ruolino), a tre lunghezze dalla formazione di Papini (quarto posto con OsimoStazione, Filottranese, Cantiano, Villa San Martino). Il Gabicce ha già affrontato in Coppa Italia il Santa Veneranda (pareggio per 1-1).

“E’ un avversario di cui bisogna avere massimo rispetto, ha entuasiasmo, gioca un calcio veloce e in attacco schiera giocatori di qualità – spiega il tecnico Papini – per noi è un banco di prova importante che dobbiamo superare facendo punti”. Mancherà lo squalificato Pratelli, sarà a disposizione Grassi. “Dalla prossima settimana potremo finalmente lavorare con tutti gli effettivi a disposizione e questo ci permetterà di migliorarci e trovare i migliori equilibri sotto il profilo tattico: stiamo facendo bene, ma dobbiamo fare meglio, avere maggiore continuità. Il campionato si sta rivelando tosto, c’è grande equilibrio, non vedo avversari deboli per cui non ti puoi permettere di togliere mai il piede dall’acceleratore”.

L’AVVERSARIO Il club è ritornato in Promozione dopo 27 anni con una giornata d’ancipo: 61 punti, frutto di 19 vittorie, 4 pari e 6 ko, miglior attacco con 54 reti avversarie bucate, terza difesa più ermetica con appena 24 gol presi. Il tecnico è stato confermato: Lucio Clara, ex attaccante della Vis Pesaro. La rosa è stata in parte cambiata. Uno dei perni è il centrocampista Nicola Del Pivo (classe ’92), un passato in serie C2 con Santarcangelo e Bellaria. Sono arrivati dieci giocatori: il difensore Nicola Gambelli (’79, dal Valfoglia; i centrocampista Giacomo Morelli (’97, dal Mondolfo), Luca Diomede (’97, dal Real Misano), Thomas Paoli (’85, dall’Atletico Gallo Colbordolo), Francesco Sorbini (’99, dall’Alma Juventus Fano); gli attaccanti Nicolò Rossi (’94, dal Valfoglia), Emanuele Roselli (’88, dal Valfoglia), Marco Coppa (’85, dalla FC Vigor Senigallia), Giuseppe Gorgolini (’00, dalla Vis Pesaro).

 

 

Print Friendly, PDF & Email

   Invia l'articolo in formato PDF