Ultimo impegno la trasferta a Sassoferrato. Mister Papini: ‘Vogliamo chiudere bene la stagione’

Con la sconfitta in casa per 4-0 per mano della Fermignanese, di fatto si è concluso il campionato del Gabicce Gradara che ha dato addio alle speranze di agguantare i playoff. Sabato si gioca l’ultima partita di campionato sul campo del Sassoferrato, già retrocesso in Prima categoria, un match che servirà solo per definire la posizione di classifica che in questo momento vede la squadra di Papini all’ottavo posto.

“Ci teniamo a concludere nel migliore dei modi la stagione che nel ritorno per una buona parte è stata di buon livello – spiega il tecnico Mirco Papini – grazie a undici risultati di fila abbiamo risalito la corrente strizzando l’occhio ai playoff. La pesante sconfitta di Castelfidardo per 6-1 ha lasciato il segno: è vero che abbiamo vinto subito dopo contro il Loreto, ma non siamo stati più brillanti come in precedenza. E’ anche vero che la buona sorte non ci è stata amica con Portuali e Osimana mentre nella trasferta di Cantiano abbiamo sbagliato noi e non siamo riusciti a primeggiare pur avendone avuto la possibilità. Insomma, avremmo potuto avere qualche punto in più e tenere aperto il discorso spareggi fino alla fine”

Facendo un bilancio, mister Papini è soddisfatto della stagione?

“Al mio arrivo, a due giornate dal giro di boa, la società mi ha chiesto di rilanciarci da una posizione di classifica che non era in linea con le attese della vigilia; col massimo impegno tutti insieme siamo riusciti a guadagnare posizioni e a dire il vero qualche speranza di playoff l’abbiamo coltivata perché ci siamo issati fino al quinto posto di una classifica sempre corta e con molte pretendenti ad un posto al sole: il campionato a 18 squadre si è dimostrato molto tosto dopo lo stop per la pandemia. Abbiamo dato tutto ma non è stato sufficiente e credo che la nostra società, che ci è stata sempre al fianco con passione non facendoci mai mancare nulla, nella prossima stagione si riproporrà con determinazione per essere ancora tra le protagoniste facendo tesoro dell’esperienza”.

Per la trasferta di Sassoferrato è lunga la lista degli assenti: oltre agli infortunati Maggioli, Grandicelli, Roselli e Sabattini, indisponibili Cinotti, Ulloa, Granci e lo squalificato Innocentini.

Print Friendly, PDF & Email

   Invia l'articolo in formato PDF